Urbino Musica Antica 2022

Marco Frezzato

/// Trio e quartetto con strumenti classici

Periodo: sabato 23 - mercoledì 27 luglio

Il corso verterà sul repertorio classico in quartetto d’archi, con precedenza per ensemble già formati.

Sono comunque benvenute altre formazioni cameristiche come trio o duo d’archi, nonché singoli strumentisti, che verranno abbinati ad altri corsisti per allestire qualche brano cameristico.

Nessuna preselezione, né sono necessari brani d’obbligo.

Marco Frezzato

Il docente

Ha studiato violoncello barocco e classico con Gaetano Nasillo presso la Scuola Civica di Milano, diplomandosi con lode nel 2003. Si è perfezionato inoltre con Christophe Coin, Amedeo Baldovino, Mario Brunello e Antonio Meneses.

Nel 2002 ha fondato AleaEnsemble, insieme ai violinisti Fiorenza de Donatis e Andrea Rognoni, ed al violista Stefano Marcocchi, con l’intento di approfondire il repertorio per quartetto d’archi dei periodi classico e romantico su strumenti originali.
Con AleaEnsemble, Marco ha registrato il Divertimento per trio d’archi in mi bemolle maggiore KV 563 di W.A.Mozart per l’etichetta MVCremona, i quartetti op. II di Luigi Boccherini (Choc de la Musique, Diapason d’Or) e gli ultimi quartetti di Haydn dell’ op. 77 per Stradivarius, nonchè i quartetti inediti dell’opera 15 di Luigi Boccherini per l’etichetta Dynamic.

Dal 2016 suona come primo violoncello presso The English Baroque Soloists, Monteverdi Choir and Orchestras, diretti da John Eliot Gardiner.
Collabora inoltre con Concerto Italiano (Rinaldo Alessandrini), con Le Concert d’Astrée (Emmanuelle Haïm) e con Balthasar Neumann Chor und Orchester (Thomas Hengelbrock).

Dal 2003 al 2016 ha ricoperto il ruolo di primo violoncello di Accademia Bizantina, diretta da Ottavio Dantone, e dal 2011 al 2014 ha collaborato come primo violoncello con Orchestra of the Age of Enlightenment.