La FIMA sta raccogliendo le adesioni per una seconda classe di clavicembalo per giovani e giovanissimi, tenuta dal prof. Andrea Riderelli con la supervisione della prof.ssa Cipriana Smarandescu. Le due classi lavoreranno con un programma didattico affine e, nei limiti consentiti dalle normative anti covid, sono previste collaborazioni tra le medesime con piccoli gruppi di allievi.
Le quote e il regolamento relativi al corso in questione sono identici a quelli degli altri corsi di Urbino giovani.

Programma del corso

Dedicato ai giovani musicisti, il corso è aperto ai musicisti di qualsiasi livello interessati al repertorio antico. Sono ammessi sia coloro che abbiano già esperienza clavicembalistica e che vogliano approfondire la tecnica e la prassi esecutiva barocca, che i pianisti o principianti che vogliano iniziare lo studio del clavicembalo. Oltre alla letteratura solistica per clavicembalo, un ruolo importante l’avrà la pratica del basso continuo e accompagnamento. Il corso include tutto il repertorio del periodo barocco e oltre e comprende uno sguardo attento ai vari trattati, metodi, raccolte più importanti per clavicembalo solo e basso continuo.

I docenti

Cipriana Smarandescu

Cipriana SmarandescuDiplomata in clavicembalo con Patrizia Marisaldi (Vicenza) e Ogneanca Lefterescu (Bucarest), si è perfezionata con Ton Koopman, Andreas Staier, Patrick Ayrton, Pierre Hantaï. Vince vari concorsi tra cui quelli di Milano (Umanitaria), Pesaro (G.Gambi), ottenendo il diploma di partecipazione ai concorsi internazionali di Lipsia (J.S. Bach) e Brugge.

Si è esibita in Italia, Spagna, Francia, Svizzera, Austria, Belgio, Germania e Romania (Auditorium Parco della Musica, Oratorio del Gonfalone, Accademia di Romania, Pietà de Turchini, Festival dei Due Mondi, Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, Festival Bach di Firenze, Festival Wanda Landowska, Festival “Note senza tempo”, “Music for life – Emergency, CESMA di Lugano, Real Acàdemia de San Fernando, Musique Ancienne a Saint Paul, Accademia Mozarteum, Radiodiffusione Rumena di Bucarest, Filarmonica “G. Enescu”, Miercurea Ciuc Early Music Festival, Festival “La Stravaganza”), registrando per RTV Rumena, Radio Vaticana, Sarx Records, Aliusmodum Records. Come solista ha registrato due compact disc: “Invenzioni, Sinfonie e Sei Piccoli Preludi” di J.S. Bach (2009) e “Notenbüchlein für Anna Magdalena Bach”, insieme al baritono Furio Zanasi (2015).

Insieme ad Andrea Riderelli, ha fondato sia l’ensemble barocco “aliusmodum”, che “Aliusmodum Youth Harpsichord Academy”, dedicata allo studio del clavicembalo dalla giovane e giovanissima età.

Si è laureata anche in musicologia con una tesi sulle “Sonate per clavicembalo di Domenico Scarlatti”. Insegna a Roma e in varie masterclass (Orte, Saracinesco, Anguillara, Sassari, Roma e a UrbinoMusicaGiovani), facendo parte dalla giuria di vari concorsi internazionali di clavicembalo.

Andrea Riderelli

Nato a Roma, Andrea Riderelli ha compiuto gli studi musicali di Canto Gregoriano, Composizione e Direzione Polifonica diplomandosi nel 1992 col titolo di Magister in Canto Gregoriano conseguito con “Magna cum laude” presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra a Roma sotto la guida di Bonifacio Baroffio (Canto Gregoriano), di Vieri Tosatti (Composizione) e di Domenico Bartolucci (Direzione Polifonica). Ha successivamente studiato Direzione d’Orchestra prima con Nicola Samale, continuando poi con Severino Zannerini, Hans Priem-Bergrath, Ferenc Nagy e con Erwin Acel, per perfezionarsi infine con Ludovic Bacs all’Università di Musica di Bucarest.

Ha svolto la sua prima parte d’attività direttoriale principalmente in Romania, dove ha diretto concerti in tutte le sue più importanti filarmoniche. Tra gli atri, meritano senz’altro menzione i concerti svolti presso la Radio Diffusione Rumena di Bucarest e la Filarmonica “George Enescu” di Bucarest dove – tra le altre proposte musicali – sono state presentate in prima assoluta nazionale opere di compositori contemporanei e del novecento.

Oltre all’attività compositiva, negli utlimi anni sono apparsi importanti lavori di trascrizioni e orchestrazione di musiche della tradizione classica e moderna per ensemble di musica da camera, tra i quali spiccano le Sinfonie I e IV di Gustav Mahler (la prima registrata a Hong Kong e apparsa sul mercato discografico in SuperAudio CD) eseguite in Italia e all’estero.

Nel 2004 fonda, insieme alla clavicembalista Cipriana Smarandescu, l’ensemble aliusmodum che si specializza nel repertorio barocco, mentre nel 2008 fonda l’ensemble altrerisonanze con l’intento di dare voce a un particolare repertorio del Novecento e del XXI Secolo. Con l’ensemble aliusmodum, ha diretto numerosi concerti, oltre quelli  di apertura di stagioni dell’Oratorio del Gonfalone a Roma, dedicati alla musica di Monteverdi, Bach e Handel con solisti del calibro di Furio Zanasi, Roberto Abbondanza e Lavinia Bertotti.

Da sempre si dedica alla didattica applicata, insegnando clavicembalo, basso continuo e pratica musicale in masterclass e, soprattutto, attaverso la “Aliusmodum Youth Harpsichord Academy”, dedicata allo studio del clavicembalo e della musica antica iniziando dalla giovane e giovanissima età. E’ docente di Strumentazione presso il CESMA di Bioggio/Lugano.