Fima-online utilizza i cookies per realizzare i servizi e fornire le informazioni ai suoi utenti. Se continui ad usare questo sito accetti implicitamente di utilizzare i cookie.

Carmen Leoni

LeoniCarmen Leoni ha iniziato gli studi musicali, all’età di undici anni sul clavicembalo. Un anno dopo, affascinata dalle toccate di Frescobaldi e da “... questo modo di sonare che non dee star soggetto a battuta”, eseguiva il repertorio antico con diteggiature storiche, e imparava il basso continuo con Laura Alvini.
A quattordici anni ha conosciuto Scott Ross che le ha dato lezioni sul cembalo anonimo francese del settecento presso il Chateau D’Assas in Francia.
Dopo essersi diplomata in organo a Verona, si è trasferita in Olanda, dove, presso il Koninklijk Conservatorium de L’Aia, frequentando i corsi di Jacques Ogg, Ton Koopman e Stanley Hoogland, ha conseguito il diploma di clavicembalo solista. Presso il Conservatorio di Verona, dove ha insegnato musica da camera e basso continuo dal 2001 al 2008, ha organizzato diversi laboratori musicali sul repertorio classico, in collaborazione con Lorenzo Coppola, Alberto Grazzi e Paolo Grazzi. Dal 2009 al 2012 è stata docente di clavicembalo e basso continuo presso il “Conservatorio Superior de Salamanca”. Attualmente insegna clavicembalo e basso continuo presso il Conservatorio di Cesena.

Ha collaborato regolarmente a Verona con l’orchestra barocca Il Tempio Armonico, e il gruppo vocale Delitiae Musicae, con quest’ultimo ha inciso l’integrale di Monteverdi e Gesualdo. Non sono mancate nella sua attività professionale numerose collaborazioni con diverse orchestre barocche tra le quali La Petite Bande, Amsterdam Baroque Orchestra, La Risoluzione Amsterdam, Zefiro, I Barocchisti, Venice Baroque Orquestra, Ensemble Il Falcone, Nederland Kamerkoor (T. Hengelbrock, F. Bruggen). Attualmente si esibisce in duo (voce e fortepiano) con Roberta Invernizzi.