Fima-Online uses cookies to implement the services and provide the information to readers. If you continue to use this website you implicitly agree to use cookies.

Carmen Leoni

LeoniCarmen Leoni ha iniziato gli studi musicali, all’età di undici anni sul clavicembalo. Un anno dopo, affascinata dalle toccate di Frescobaldi e da “... questo modo di sonare che non dee star soggetto a battuta”, eseguiva il repertorio antico con diteggiature storiche, e imparava il basso continuo con Laura Alvini.
A quattordici anni ha conosciuto Scott Ross che le ha dato lezioni sul cembalo anonimo francese del settecento presso il Chateau D’Assas in Francia.
Dopo essersi diplomata in organo a Verona, si è trasferita in Olanda, dove, presso il Koninklijk Conservatorium de L’Aia, frequentando i corsi di Jacques Ogg, Ton Koopman e Stanley Hoogland, ha conseguito il diploma di clavicembalo solista. Presso il Conservatorio di Verona, dove ha insegnato musica da camera e basso continuo dal 2001 al 2008, ha organizzato diversi laboratori musicali sul repertorio classico, in collaborazione con Lorenzo Coppola, Alberto Grazzi e Paolo Grazzi. Dal 2009 al 2012 è stata docente di clavicembalo e basso continuo presso il “Conservatorio Superior de Salamanca”. Attualmente insegna clavicembalo e basso continuo presso il Conservatorio di Cesena.

Ha collaborato regolarmente a Verona con l’orchestra barocca Il Tempio Armonico, e il gruppo vocale Delitiae Musicae, con quest’ultimo ha inciso l’integrale di Monteverdi e Gesualdo. Non sono mancate nella sua attività professionale numerose collaborazioni con diverse orchestre barocche tra le quali La Petite Bande, Amsterdam Baroque Orchestra, La Risoluzione Amsterdam, Zefiro, I Barocchisti, Venice Baroque Orquestra, Ensemble Il Falcone, Nederland Kamerkoor (T. Hengelbrock, F. Bruggen). Attualmente si esibisce in duo (voce e fortepiano) con Roberta Invernizzi.